I musei di Firenze a misura di bambino


museo_storia_naturale

Ad amare l’arte si impara da piccoli. Città d’arte per antonomasia, Firenze offre diversi musei pensati per i piccoli

di NORMA ALESSANDRI

Firenze, 27 novembre 2015 – Ecco i luoghi più adatti a trascorrere un pomeriggio in famiglia, dove i piccoli visitatori potranno apprendere divertendosi.

Museo Stibbert – Fuori dal centro storico, nell’omonima via collinare si trova la casa-museo di Frederick Stibbert, polo espositivo dedicato ad armi antiche e oggetti d’arte. Circondato da un ampio giardino e dotato di circa 60 sale, il museo custodisce oltre 50.000 pezzi, testimonianze storiche che spaziano dalle antiche armature europee a quelle islamiche, passando per pregiati pezzi di antiquariato fino alle scenografiche katane giapponesi. Anche i più piccoli resteranno a bocca aperta di fronte al celebre Salone della Cavalcata, e potranno persino indossare una piccola armatura messa a disposizione dal museo.

Museo Zoologico La Specola – È il museo scientifico più antico d’Europa, istituito nel lontano 1775 dal Granduca Pietro Leopoldo. Ubicato lungo via Romana e diviso in due aree, rispettivamente dedicate alla zoologia e all’anatomia, la Specola conserva oltre 3 milioni e mezzo di animali, di cui ben 5.000 esposti al pubblico, insieme a fedelissime riproduzioni anatomiche in cera, alcune risalenti a 250 anni fa. Perfetto per tutti i bambini che amano la zoologia e che hanno sempre desiderato esplorare il corpo umano.

Museo Egizio – Nel Museo Archeologico di piazza Santissima Annunziata si trova una ricchissima collezione dedicata all’antico Egitto, seconda in Italia solo a quella di Torino. I bambini entrano gratis, mentre il biglietto intero ha un costo quasi irrisorio: il luogo ideale per un pomeriggio da veri Indiana Jones tra mummie e sarcofagi, naturalmente in famiglia.

Palazzo Vecchio – Visitare le stanze del potere fiorentino in piazza Signoria con tutta la famiglia può diventare un’esperienza molto divertente: basta ritirare al punto informativo il simpatico kit- tartaruga, uno zainetto a forma di guscio contenente materiali per la visita pensati per i piccoli visitatori, come una mappa per orientarsi, un binocolo, pastelli per colorare e molto altro.

Museo Galileo – Il luogo espositivo dedicato al celebre scienziato si trova in piazza dei Giudici, poco distante da Ponte Vecchio. Un museo modernissimo, con tantissime sale interattive e ricostruzioni in 3D per far divertire i vostri bambini. All’entrata ricordatevi di chiedere biglietti e riduzioni. 

Il Planetario – In via Giuseppe Giusti c’è il luogo ideale per far appassionare i più piccoli al magico mondo dell’astronomia. Proprio qui, infatti, grazie ad una cupola dal diametro di 8 metri che simula la volta celeste, avrete l’impressione di toccare il cielo con un dito. Numerosissime le iniziative e i laboratori dedicati alle famiglie.

Museo Novecento – Grazie all’Associazione Mus.e, anche nel nuovissimo museo in piazza Santa Maria Novella troverete percorsi pensati per i più piccoli, tutti dedicati all’arte contemporanea. Per scoprire le iniziative più adatte, basta consultare il sito www.musefirenze.it , selezionando la fascia di età del bambino. L’offerta spazia da percorsi tematici fino ad una visita all’interno del museo.

Museo di Leonardo da Vinci – Visitare il Museo Leonardiano nella località di Vinci può trasformarsi in una bellissima gita fuori porta. La collezione offre il meglio delle invenzioni dell’artista, tra le quali spicca la sua famosa macchina per volare. Previsti anche laboratori e attività integrative da fare con i più piccoli, che potranno cimentarsi nella riproduzione dei modelli di Leonardo in scala. 

di NORMA ALESSANDRI

Tratto da “La Nazione Firenze” 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.